Assegno di Mantenimento

A cosa serve l’assegno di mantenimento

Una delle conseguenze di tipo patrimoniale sia della separazione consensuale che di quella giudiziale, è l’eventuale diritto di uno dei coniugi al mantenimento ovvero agli alimenti, sulla base di presupposti diversi ed espressamente previsti. L’assegno di mantenimento ha lo scopo di conservare un tenore di vita, se non uguale, quanto meno simile a quello mantenuto in pendenza di matrimonio al coniuge che non possiede sufficienti mezzi economici. Invece l’obbligo di corrispondere gli alimenti sorge laddove invece risulti arduo per uno dei due coniugi mantenere uno stile di vita che, nella nostra società, possa essere qualificato come dignitoso. Per questo motivo esso spetta anche se, nei confronti del beneficiario, sia stata addebitata la separazione per colpa. 

Presupposti per ottenere l’assegno

I presupposti necessari per il sorgere del diritto di uno dei coniugi a percepire l’assegno di mantenimento a carico dell’altro sono, da un lato, che la parte beneficiaria non abbia adeguati redditi propri, che la separazione non sia a lui addebitabile per colpa, che non dichiari espressamente di rinunciarvi e, dall’altro lato, che il coniuge tenuto a versare l’assegno di mantenimento si trovi effettivamente nella condizione economica di poter sostenere siffatto esborso.  Allo scopo di tutelare il coniuge più debole la legge prevede che se l’obbligato non provvede a versare nei tempi stabiliti l’assegno, su richiesta del primo, il giudice avrà il potere di disporre il sequestro di una parte dei beni dell’inadempiente, oppure di ordinare a terzi (es. al datore di lavoro del coniuge obbligato) il pagamento della somma dovuta. È infine necessario tener presente che l’assegno di mantenimento è soggetto al criterio di adeguamento degli indici Istat, come gli affitti, la rendita INAIL, pensione o qualsivoglia importo dovuto o non pagato. 

In evidenza

Facebook
Twitter
LinkedIn

Recensioni dei Clienti

5/5

Abbiamo aiutato centinaia di persone a trovare i giusti accordi per ripartire con una nuova vita. Qui abbiamo riportato alcune delle testimonianze di alcuni clienti che ci fanno amare il nostro lavoro.

le recensioni dei portali

Chi siamo

Conosci i nostri Professionisti apprezzati da centinaia di clienti e riconosciuti da tutto il Web

Antonia Cannizzaro

L’Avvocato Antonia Cannizzaro vanta più di 10 anni di esperienza nel campo del Diritto Privato e d’Impresa, ed innumerevoli titoli accademici. Docente di Diritto universitario, collaboratrice di prestigiosi Studi Legali e consulente presso importanti realtà nazionali, ha creato lo Studio Legale Cannizzaro, realtà multidisciplinare che offre a privati e imprese assistenza e consulenza legale sui temi del Diritto d’Impresa e sulla tutela della Proprietà Intellettuale.

Richieste

Ricevi una valutazione in meno di 24 ore

error: È VIETATA OGNI RIPRODUZIONE, TOTALE O PARZIALE, ANCHE IN STRALCIO DEI CONTENUTI DI TUTTE LE SEZIONI. OGNI ILLECITO SARÀ REGISTRATO E PERSEGUITO IN SEDE CIVILE E PENALE E VERRÀ SEGNALATO ALLA POLIZIA POSTALE.