Guida alla registrazione del marchio

Guida alla registrazione del marchio

Questa pagina contiene la guida alla registrazione del marchio nazionale. Nella prima parte vengono indicati i documenti necessari allo Studio Legale Cannizzaro per avviare la pratica di registrazione del marchio. Nella seconda parte invece sono riportati tutti i passaggi di cui si compone la procedura, mentre l’ultimo paragrafo risponde all’annosa domanda “quanto tempo occorre per registrare un marchio?”. Riguardo ai costi, è possibile far riferimento alla sezione “quanto costa registrare un marchio” che trovate all’interno della pagina di presentazione del servizio.

Persone Fisiche

Se il Marchio nazionale viene presentato da una o più persone fisiche, indicare, per ciascun titolare:

  • Nome e cognome;
  • Indirizzo;
  • Email per comunicazioni durante la procedura;
  • Pec (se in possesso);
  • Telefono per comunicazioni;
  • Fotocopia carta identità fronte retro dei titolari (al massimo due tra tutti i titolari);
  • Fotocopia codice fiscale.

Aziende

Nel caso in cui il Marchio nazionale viene registrato per conto di un’azienda, indicare:

  • Ragione sociale;
  • Indirizzo;
  • Email per comunicazioni durante la procedura;
  • PEC;
  • Telefono per comunicazioni;
  • Partita IVA;
  • Visura Camera di Commercio;
  • Fotocopia carta identità fronte retro del legale rappresentante;
  • Fotocopia codice fiscale del legale rappresentante.

Dati di fatturazione

Da indicare solo se diversi da quelli del titolare del marchio.

Descrizione del Marchio

Inserire tutti i dati del marchio che si desidera registrare. Indicare se il marchio è figurativo o verbale, in base alle seguenti definizioni:

  • Marchio testuale: il marchio è verbale quando consiste in una dicitura semplicemente digitata su tastiera, ossia del tutto priva di caratteri personalizzati, colori, grafica e/o logo;
  • Marchio figurativo: il marchio è figurativo quando possiede una grafica personalizzata e/o dei caratteri di fantasia e/o dei colori e/o un logo.

Sei indeciso sulla tipologia di marchio da registrare? La nostra pagina esempi di marchio contiene decine di esempi che potranno esserti utile per capire tutte le opzioni disponibili.

In caso di marchio figurativo, indicare i font utilizzati e tutti i colori presenti nel marchio (preferibile codice pantone). Occorre inoltre fornire l’immagine al centro di una pagina A4 e in formato pdf, come riportato nell’esempio sottostante.

esempio di presentazione del marchio figurativo

Categorie merceologiche di Nizza

Nel caso si sia già a conoscenza delle classi merceologiche da registrare in base alla Classificazione di Nizza, indicarle. Si tenga presente che il nostro servizio di registrazione marchio comprende anche l’identificazione dell’insieme minimo delle classi merceologiche più adeguate alla tipologia di prodotto/servizio posto sotto protezione. In questo modo è possibile tutelare la propria attività minimizzando l’impegno economico richiesto. Ricordiamo infatti – come indicato nella sezione “quanto costa registrare un marchio” – che per ciascuna classe aggiuntiva rispetto alla prima, l’UIBM richiede il versamento di € 34 che vanno quindi sommati ai 176 indicati.

Procedura per registrare il marchio

Nel seguito viene riportato integralmente l’iter di per registrare un marchio nazionale. Per motivi di spazio indicheremo come  “professionista” l’avvocato dello Studio Legale Cannizzaro incaricato di seguire la pratica, e verrà indicato quale “titolare” il richiedente. Vediamo quindi tutti i passaggi:

  1. Il Professionista:
    • Invia la presente guida in formato pdf e il preventivo di spesa al futuro titolare;
  2. Il Titolare:
    • Invia la documentazione sopra indicata all’avvocato;
    • Completa il pagamento come da preventivo concordato;
  3. Il Professionista:
    • Realizza un controllo preliminare
    • Esegue la ricerca di anteriorità in base alle tipologie di marchio prescelte.
    • Identifica e valida l’insieme di classi merceologiche per proteggere il marchio con la minima spesa;
    • Compila la domanda che viene ufficializzata tramite firma autografa o digitale dal titolare;
    • Deposita la domanda presso Camera di Commercio (UIBM);
    • Paga il modulo F24 per le tasse di registrazione;
    • Invia la copia autentica della domanda presso il domicilio del titolare del marchio;
    • Da questo momento la tutela del marchio è attiva; il titolare può apporre il logo “R” di fianco al servizio/prodotto.

Quanto tempo occorre per registrare un marchio?

Mediamente per un marchio nazionale la procedura viene completata entro 5 giorni lavorativi dal pagamento del servizio. Per l’invio della documentazione elencata all’inizio di questa guida alla registrazione del marchio si faccia riferimento alla pagina registrare un marchio. Buona protezione!

Link utili

Recensioni dei Clienti

5/5

Abbiamo aiutato centinaia di privati, liberi professionisti ed aziende a proteggere la propria attività. Qui abbiamo riportato alcune delle testimonianze di alcuni clienti che ci fanno amare il nostro lavoro.

le recensioni dei portali

Chi siamo

Conosci i nostri Professionisti apprezzati da centinaia di clienti e riconosciuti da tutto il Web

Antonia Cannizzaro

L’Avvocato Antonia Cannizzaro vanta più di 10 anni di esperienza nel campo del Diritto Privato e d’Impresa, ed innumerevoli titoli accademici. Docente di Diritto universitario, collaboratrice di prestigiosi Studi Legali e consulente presso importanti realtà nazionali, ha creato lo Studio Legale Cannizzaro, realtà multidisciplinare che offre a privati e imprese assistenza e consulenza legale sui temi del Diritto d’Impresa e sulla tutela della Proprietà Intellettuale.

round luca di crescenzo 3

Luca Di Crescenzo

Il Dott. Ing. Luca Di Crescenzo è responsabile IP & Certifications. Curriculum accademico di rilievo, si forma come Progettista HW/SW nel bacino industriale Piemontese ed Emiliano. Collaboratore e consulente presso importanti aziende a livello nazionale, oggi rappresenta una figura chiave all'interno dello Studio Legale Cannizzaro, occupandosi dell'analisi tecnica di Marchi e Brevetti e dei contenziosi relativi alla Proprietà Intellettuale.

Preventivo Gratuito

Ricevi una valutazione in meno di 24 ore.

Studio Cannizzaro

L’Avvocato Antonia Cannizzaro è titolare dell’omonimo Studio Legale, realtà multidisciplinare operante su tutto il territorio nazionale che offre a privati e imprese assistenza e consulenza legale sui temi del Diritto d’Impresa e sulla tutela della Proprietà Intellettuale.