Menu

Condor contro Ibercondor

Fatti

Parliamo del caso Condor Services contro Ibercondor. Entrambi depositano un marchio figurativo ma,  – sfortunatamente per il primo – Ibercondor lo deposita in data anteriore. I due marchi sono davvero così simili? Come sarà finita?

Richiedente registrazione:

  • CONDOR SERVICE, NSC
  • Marchio figurativo. Registrato per servizi per trasporto marittimo, noleggio barche, trasporto merci (Classe 39).

marchio figurativo condor service

Appellante:

  • IBERCONDOR transportes internacionales y aduanas
  • Ibercondor si appella all’art. 8 CTRM sulla base di un marchio figurativo depositato in data anteriore per servizi per trasporto marittimo, noleggio barche, trasporto merci (stessa classe del richiedente).

IBERCONDOR

Esito: l’opposizione è stata accolta e la richiesta cancellata. La BoA ha rigettato l’appello del titolare.

Motivazioni

Ad una prima ispezione veloce, i due marchi sembrano diversi: il primo contiene numerosi elementi figurativi, il secondo – ancorché figurativo – ha invece le sembianze di una rappresentazione puramente testuale. La logica seguita dalla Commissione può essere di grande interesse per coloro che, anche non addetti ai lavori, vogliono presentare un ricorso contro la registrazione di un marchio della concorrenza o, peggio, si trovano nella posizione di dover difendersi da una contestazione.

Il primo passo del processo decisorio riguarda quella che potremmo chiamare “analisi di mercato”, che ha lo scopo di capire se i consumatori dei servizi delle due aziende sono diversi oppure coincidono, e in quale proporzione. Ebbene, per la commissione risulta che i servizi delle due aziende si sovrappongono in più punti, per cui anche il bacino d’utenza corrisponde, ipotesi in ultimo confermata anche dalla natura internazionale delle due aziende. Dato che anche le classi merceologiche sono identiche, la commissione ha ritento opportuno procedere con ulteriori analisi.

Il secondo passo ha riguardato una dettagliata analisi dei due marchi registrati dal punto di vista della capacità distintiva dei loghi e dei testi che li compongono. Ricordiamo infatti che uno dei requisiti fondamentali per poter registrare  un marchio è che esso permetta ai consumatori di riconoscere con facilità l’origine di un marchio.

Quali sono stati, dunque, gli elementi messi sotto la lente d’ingrandimento?

Si inizia con il marchio Ibercondor: la parola “condor” indica un tipo di uccello di grandi dimensioni che vive sulle Ande. Il termine, non avendo un rapporto diretto con l’oggetto della tutela, diventa  determinante in quanto consente di distinguere chiaramente un servizio da quello della concorrenza. L’aggettivo “iber” fornisce un dettaglio riguardante l’origine geografica dell’azienda e risulta quindi essere un elemento descrittivo, da non prendere in considerazione per il confronto con altri marchi. Nell’insieme, la rappresentazione ha il significato di “condor iberico”.

Per quanto riguarda il marchio di Condor Services, la combinazione di colori appare, agli della commissione, comune e quindi irrilevante il confronto. Lo stesso vale per le bandiere, spesso utilizzate come decorazione nel settore dei trasporti marittimi. Infine, gli elementi grafici secondari sono così piccoli rispetto al resto della composizione che possono essere ignorati, non contribuendo a rendere l’insieme più originale. Il termine “service” è una parola descrittiva, e quindi anch’essa trascurabile.

Da un punto di vista visivo, fonetico e concettuale i due marchi vengono dunque considerati simili ed inoltre facilmente confondibili agli occhi del consumatore medio proprio per il rilievo implicato dalla parola “condor”. Il risultato è dunque quello preannunciato. il marchio Condor Services non supera il giudizio e verrà rimosso dagli archivi.

Link utili

Recensioni dei Clienti

5/5

Abbiamo aiutato centinaia di privati, liberi professionisti ed aziende a proteggere la propria attività. Qui abbiamo riportato alcune delle testimonianze di alcuni clienti che ci fanno amare il nostro lavoro.

le recensioni dei portali

Chi siamo

Conosci i nostri Professionisti apprezzati da centinaia di clienti e riconosciuti da tutto il Web

Antonia Cannizzaro

L’Avvocato Antonia Cannizzaro vanta più di 10 anni di esperienza nel campo del Diritto Privato e d’Impresa, ed innumerevoli titoli accademici. Docente di Diritto universitario, collaboratrice di prestigiosi Studi Legali e consulente presso importanti realtà nazionali, ha creato lo Studio Legale Cannizzaro, realtà multidisciplinare che offre a privati e imprese assistenza e consulenza legale sui temi del Diritto d’Impresa e sulla tutela della Proprietà Intellettuale.

round luca di crescenzo 3

Luca Di Crescenzo

Il Dott. Ing. Luca Di Crescenzo è responsabile IP & Certifications. Curriculum accademico di rilievo, si forma come Progettista HW/SW nel bacino industriale Piemontese ed Emiliano. Collaboratore e consulente presso importanti aziende a livello nazionale, oggi rappresenta una figura chiave all'interno dello Studio Legale Cannizzaro, occupandosi dell'analisi tecnica di Marchi e Brevetti e dei contenziosi relativi alla Proprietà Intellettuale.

Preventivo Gratuito

Ricevi una valutazione in meno di 24 ore